Dall'idea alla pianificazione con la mappa mentale

Due proverbi che la maggior parte dei project manager riconoscerà sono "il primo passo è il più difficile" e "il ben iniziato è fatto a metà" .

L'uso di una mappa mentale per definire l'ambito del progetto consente di iniziare facilmente. Una mappa mentale è una tecnica ben nota per organizzare visivamente le informazioni in una struttura di scomposizione. Un'ulteriore revisione della mappa mentale migliorerà la qualità della struttura di ripartizione del lavoro e ridurrà il rischio di un programma incompleto.

MindMup

Uno strumento speciale per creare una mappa mentale è MindMup per Google Drive 2.0 che è integrato con Google Drive. Consente una pianificazione collaborativa con il team di progetto.

Importa la mappa mentale in ProjectWork Team

Dopo aver creato la tua mappa mentale, puoi importarla in ProjectWork dove apparirà come una struttura di ripartizione del lavoro. I documenti allegati ai nodi in MindMup vengono importati anche in ProjectWork . Da qui si continua a pianificare aggiungendo durate, date di inizio, risorse, costi, ecc.

Quando MindMup puoi impostare se tutte le attività necessitano di una durata iniziale predefinita di 8 ore. C'è anche la possibilità di includere un flusso nella pianificazione se la mappa mentale contiene frecce da nodo a nodo.

Per utilizzare il risultato di MindMup in ProjectWork devi prima scaricare un file da MindMup sul tuo PC e poi importarlo dal tuo PC in ProjectWork .